UN VIAGGIO FATTO DI PICCOLI PASSI

La vita l'ho sempre immaginata come un viaggio, lungo il quale cresciamo, incontriamo degli ostacoli, lottiamo per raggiungere degli obiettivi o ci impegniamo nella realizzazione dei nostri sogni e diventiamo più saggi andando tutti verso una stessa direzione.

Un viaggio ogni volta lo vivi tre volte, quando lo sogni , quando lo vivi e quando lo ricordi.

La nostra permanenza è limitata, ma non per questo dobbiamo vivere passivamente oppressi dal nostro destino. Al contrario, dobbiamo cercare di trarre tutto il meglio dall'esistenza. Il viaggio come la vita è perdersi, ritrovarsi, un viaggio vero, intenso e profondo è quello della mente, dell’anima e dello spirito, una continua ricerca dentro se stessi, un susseguirsi di emozioni, un turbinio di stati d’animo che ti permettono, giorno dopo giorno, di crescere e migliorarti . Come tutti i viaggi vanno pianificati, vanno definite le mete, ma la cosa più importante vanno pianificati i dettagli, quando, con chi, come, quali cose portare e quali altri lasciare.

Una canzone che mi piace molto che racchiude un pò la mia visione della vita-viaggio, è questa canzone di Cesare Cremonini.
Vi consiglio di ascoltarla se già non la conoscete perché vi darà molti spunti di riflessione.

COSA VOGLIO FARE DA GRANDE?

Quante volte ci siamo posti questa domanda o addirittura quante volte ce la siamo sentita dire? Una domanda che sembra quasi semplice eppure dietro c'è un grande mondo. Fin da quando ero piccola volevo fare di tutto e di più, le mie idee riguardo il futuro variavano di giorno in giorno, passando da un'ambito all'altro, anche in base a come mi sentivo quel giorno e dalle emozioni che stavo attraversando.
Tra i 20 e i trent’anni, almeno secondo uno psicologo, sei “nel decennio della definizione”, perché sono anni che giocano un ruolo importantissimo in quello che diventerai personalmente e professionalmente.

Il viaggio come metafora della vita - di M.Marchetti e W.Tassinari con la collaborazione di Claudio Tedaldi (Atelier del cartone animato) - versione "corta" -

l viaggio può, infatti, essere inteso in senso reale e concreto come uno spostamento nello spazio e nel tempo ovvero il visitare posti nuovi, entrare in contatto con culture diverse, relazionarsi con persone di altre lingue, colori ed abitudini, oppure in senso simbolico metaforico ovvero come cammino della vita, itinerario verso la conoscenza di se stessi addentrandosi nella profondità della propria essenza e scoprire chi siamo e a quale vocazione siamo chiamati per essere veramente felici. La cosa che mi rendeva felice da piccola, nella mia drammatica infanzia, era ballare.
Ho sempre sognato di fare la ballerina, mi immaginavo su un grande palcoscenico e davanti a me pieno di gente curiosa di vedere cosa avrei danzato. La musica in generale come ora nella vita mi da sempre una forte carica emotiva, quanti di voi come me si sono ritrovati in macchina a cantare a squarciagola la propria canzone preferita o sotto la doccia? credo la maggior parte. La sensazione che percepisco quando ballo e che il mio corpo si sente leggero, si lascia trascinare dalla musica facendomi sentire speciale ed unica.
Devo ammettere che la sensazione è stratosferica.

Danza laura pinna

Vorrei condividere con voi la mia crescita personale e alcuni attestati che mi hanno permesso di acquisire esperienza, valore e crescita professionale.
Nel corso degli anni, ho frequentato diverse accademie di danza che nello specifico mi hanno fatto acquisire nuove competenze e crescere a livello personale come ballerina ( nello specifico danza classica, danza moderna e poi mi sono appassionata dell'hip hop ( mi rappresenta molto perché in questo stile riesco a tirare fuori la parte migliore di me). Sicuramente un punto focale per avere una crescita di valore e affidarsi a persone professioniste ed io ho avuto la fortuna di aver potuto imparare da ballerini/insegnanti esperti nel settore della danza. Tanto è vero che nel lontano 2004 insieme ad una mia amica abbiamo deciso di aprire una scuola di danza nel lodigiano che ha avuto un grande riscontro positivo denominata "Amatori Crazy Dance".

Amatori Crazy Dance

Vi presento alcuni dei miei insegnanti

DAVID BELLAY

Uno dei miei primi insegnanti David Bellay, con il quale ho iniziato a muovere i primi passi a tempo di " House Dance".

Di origini Caribbean, è nato a Parigi dove ha sempre studiato e acquistato le diverse tecniche dell’ HIP HOP, House
Dance, JAZZ ROCK, ELECTRIC BOOGIE, LOCKING, NEW STYLE, HARLEM SHAKE.
Partecipa come ballerino al film “THE DANCER” di Luc Besson, nella trasmissione “SHOW RAP” (Canal MCM) e
nel programma francese “M6 GRAINE DE STAR”.
In breve tempo diventa Protagonista della scena Hip-Hop internazionale e grazie al suo talento dal 98 a oggi è richiesto
nelle più prestigiose scuole, accademie e palchi scenici d’Europa.

BETTY STYLE

BETTY , la mia "Betty style" é sicuramente una delle ballerine Hip Hop più conosciute in Italia. Lavora come ballerina, coreografa, giudice, attrice, modella di tatuaggi... in Italia e in tutto il mondo.
E' spesso presente nelle più importanti performance Hip Hop italiane ed internazionali.
Oltre ad avere avuto l'onore di frequentare i suoi corsi, ballare con lei ad alcuni eventi, è una professionista che stimo infinitamente, una di quelle persone che ammiri per la sua tenacia, perseveranza e determinazione.
Ancora oggi chi mi segue sa benissimo che siamo molto amiche e che ogni volta che la vedo ballare mi incanto, talento naturale.

Betty Style ballerina italiana ed internazionale
betty style e laura pinna
Tutto iniziò nel lontano 2005 .... e ancora oggi amiche

Ho avuto la fortuna di formarmi anche con tantissimi altri insegnanti, Sonia Bianchi, Emanuele Pinna, Anna Rita Larghi.

Possa il vostro cammino essere tortuoso, ventoso, solitario, pericoloso e portarvi al panorama più spettacolare.
Possano le vostre montagne elevarsi fino alle nuvole e superarle.

(Edward Abbey)

Ecco un viaggio verso i miei piccoli ma importanti traguardi.

Le sfide sono ciò che rendono la vita interessante… Superarle è ciò che le dà significato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 comments on “UN VIAGGIO FATTO DI PICCOLI PASSI”

    1. Thank you for the precision, but the artists mentioned are aware of my article as they are of my friends and already asked for their approval. Thanks for the detail anyway and I hope you enjoyed my article. Have a nice day

  1. It's the best time to make some plans for the future and it is time to be happy.
    I have read this post and if I could I want to suggest you few
    interesting things or suggestions. Perhaps you can write
    next articles referring to this article. I desire to read
    even more things about it!

Sito realizzato da Personal Wellness Certified in collaborazione con WEBRANDINGLAB

crosschevron-downplus-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram